Dermatologia

Si informano i colleghi veterinari che i corsi saranno nuovamente attivi a breve,
compatibilmente con l'emergenza COVID.


Nel pieno rispetto delle regole per contenere la diffusione del virus comunichiamo la piena ripresa di tutte le attivitá ordinarie.

Clicca qui per maggiori informazioni

La dermatologia veterinaria è un settore specialistico della medicina veterinaria che si occupa di studiare e curare le malattie che coinvolgono il mantello, la cute, le unghie e le orecchie degli animali.

Le malattie dermatologiche sono molto frequenti nel cane e nel gatto e sebbene le cause che le determinano sono tante e diverse (parassitarie, batteriche, fungine, allergiche…), i segni clinici con cui si manifestano sono molto simili tra loro. Per questo la ricerca della causa del problema dermatologico è di fondamentale importanza per trovare una terapia adeguata ad ottenere la guarigione o il controllo della malattia, che altrimenti è spesso causa di problemi fastidiosi per l’animale e di “frustrazione e senso di impotenza” per il proprietario.

La visita dermatologica, al fine di arrivare ad una diagnosi, richiede tempo per un accurato esame della cute e del mantello dell’animale e si avvale di prove diagnostiche che si eseguono direttamente in clinica durante la visita (per esempio: esami al microscopio del pelo, di raschiati cutanei o di preparati citologici). Questi esami sono spesso sufficienti per stabilire una diagnosi e una terapia per la risoluzione della malattia, altre volte orientano verso la necessità di eseguire ulteriori accertamenti prima di impostare una cura (per esempio: esami batteriologici, micologici, del sangue, test allergologici e biopsie cutanee).

Consigli utili al proprietario prima della visita dermatologica:

  • Portare i risultati di tutti gli esami già eseguiti (della pelle, del sangue...) e le informazioni sulle terapie effettuate (dati utili per l’anamnesi, la prima fase della visita)
  • Compilare un promemoria delle diete eseguite dall’animale
  • Portare il cane o il gatto a digiuno se è possibile (senza mangiare da almeno 12 ore)
  • Non applicare nessun medicinale o prodotto sulla pelle e nelle orecchie dell’animale, né fare il bagno, nei due giorni precedenti la visita

Staff