Testudo graeca graeca

Legislazione

Inserita in Appendice II CITES

Origine

Marocco, Algeria, Spagna meridionale ed Italia (Sardegna: dove è stata introdotta)

Habitat

Zone costiere

Caratteristiche

Può arrivare e superare i 22-30 cm di lunghezza. Il carapace bombato, presenta una colorazione chiara che tende a scurirsi con l'età. Lo scuto sopracaudale è unico.

Dimorfismo

I maschi sono più piccoli, presentano carapace allungato ed il piastrone è piuttosto concavo, con la coda più lunga e larga alla base e l'apertura cloacale fuori dai margini del carapace.

Le femmine hanno dimensioni maggiori, bombatura del carapace ed il piastrone è piatto.

Allevamento

All'aperto tutto l'anno

La condizione ideale sarebbe recintare una porzione di giardino (sotterrando la rete per evitare fughe), con molte piante, nascondigli e zone d'ombra. Non dovrà mai mancare una ciotola dell'acqua che dovrà essere cambiata quotidianamente. 

Nella stagione fredda è consigliato effettuare un letargo controllato di circa 60-80 giorni, per poi porre l'animale all'interno di un terrario, al riparo da temperature troppo rigide.

Alimentazione

Erbivora. Il 90% sarà composta da vegetali, mentre il rimanente 10% da frutta ed ortaggi. Potremo ad esempio piantare direttamente nel recinto le piante con cui l'animale si potrà alimentare liberamente, avendole sempre fresche (tarassaco, piantaggine, lattughe a foglia scura, trifoglio, erba medica, dente di leone, malva, cicoria, ibisco); quotidianamente potremo integrare la dieta somministrando altre verdure. Una dieta corretta e bilanciata è il modo migliore per prevenire malformazioni durante l'accrescimento.

Piante che non dovranno essere presenti nel giardino ed accessibili all'animale sono, tra le altre: ranuncolo, oleandro, edera, felci.

Non somministrare mai

Cibi per cani e gatti, pane, pasta, legumi, banane, agrumi, latte e derivati, alimenti di origine animale.

A cura di Gianluca Deli